Curiosità sessuali: fatti interessanti

Continuiamo il nostro giretto in rete alla ricerca di spunti per la pubblicazione di redazionali che possano in qualche modo stuzzicare la curiosità dei nostri lettori. Questa volta ci imbattiamo in questo articolo, tratto da un sito dedicato prevalentemente al pubblico femminile. Sgombriamo il campo subito da eventuali fraintendimenti: non abbiamo interesse, mai lo abbiamo avuto e mai lo avremo ad assumere un atteggiamento maschilista. Ci piace l’ironia e la capacità di critica intelligente della nostra utenza. Alcune cose però, ci fanno realmente sorridere.

La perdita della verginità
Una delle curiosità sessuali più diffuse nel mondo riguarda la perdita della verginità. Le donne sono più precoci nella maturazione, ma non nell’approccio al sesso. L’età media in cui un ragazzo perde la verginità è circa 16 anni, mentre per le donne il grande passo avviene compiuti i 17. Non solo il genere, sembra che i caratteri ereditari di una persona influenzino l’età in cui si fa sesso per la prima volta.

Ndr: sicuro sicuro? Mah, le informazioni alle quali abbiamo quotidiano libero accesso, ci dicono il contrario. Sempre più ragazze si approcciano in età adolescenziale arrivando alla maggiore età senza più niente da dire e da provare. Diverso il caso dei maschietti dove spesso il joystick della playstation è preferito ad un’altra tipologia di manopola…

Il lato B degli uomini
Anche se molti fanno resistenza ad ammetterlo, la zona anale è una delle zone erogene più sensibili per la maggior parte degli uomini e se stimolata nel modo corretto può provocare un grande piacere. 

Ndr: La scienza lo conferma. Probabilmente è ancora nella maggior parte dei casi, un taboo maschile. De gustibus non disputandum est.

Le dimensioni del clitoride
Il clitoride è molto più grande di quel che si pensa, quella visibile è solo la minima parte. Come per il pene, si tratta di un corpo erettile che possiede moltissime terminazioni nervose, in quantità tripla rispetto all’organo maschile. Anch’esso possiede un cappuccio e un glande. Ma a differenza del pene, si tratta di un organo interno. La parte invisibile può misurare fino a 10 cm di lunghezza, e dai 3 ai 6 cm di larghezza.

Ndr: Capito maschietti? La donna è un diesel e per ottenere le migliori prestazioni, ha necessità di essere scaldata a dovere.

Istinti precoci
Un’altra curiosità sul sesso riguarda la prima erezione dell’uomo, che si verifica nell’ultimo trimestre di gravidanza, quando è ancora un feto. I medici ritengono che anche le femmine possano avere un qualche tipo di stimolazione, ma nel caso dei maschietti la cosa è più facile da vedere.

Ndr: Che dire? Un altro fenomeno è l’erezione post mortem. E il cerchio si chiude.

L’eiaculazione femminile
L’eiaculazione femminile è uno di quegli argomenti rimasti per anni tabù, tanto che ancora oggi la scienza non ha tutte le risposte a riguardo. Definito in gergo squirting, l’eiaculazione femminile di manifesta attraverso l’emissione di un liquido trasparente e inodore che si accompagna alle contrazioni dell’orgasmo. Un effetto spesso legato alla stimolazione del famigerato punto G.

Ndr: qui ci sarebbe molto da approfondire, sia in senso teorico che pratico. Con la diffusione del porno online, lo squirting oltre ad essere stato sdoganato si è progressivamente inflazionato. Spruzzi, fontanelle, gavettoni. Un adagio di un maestoso film del passato, Amici miei, narrava:

o’ bucaiola, tu mi tradisci, tu dici “vengo!” e invece tu pis….

I vantaggi di un seno piccolo
Secondo alcuni studi le donne con i seni piccoli sarebbero più sensibili alla stimolazione erotica, la sensibilità del seno tenderebbe a diminuire in base alle dimensioni e a calare con l’età in tutte le donne.

Ndr: la sensibilità del seno è in effetti un dato soggettivo. Piccolo, grande, a coppa, a pera, snello, asimmetrico: tutto dipende non solo da chi ma come lo porta. Da sempre punto di attrazione per l’universo maschile al pari del lato “b”.

L’incompatibilità sessuale
Se è vero che le dimensioni non contano di certo influiscono molto sulla compatibilità sessuale. Forme e dimensioni variano molto, sia per quel che riguarda l’organo maschile che quello femminile, è possibile quindi che i pezzi del puzzle non sempre combacino perfettamente. Pur essendo organi molto versatili le varianti anatomiche e la struttura degli organi genitali possono portare a incompatibilità non facilmente superabili. La ginnastica vaginale è spesso utile per ritrovare tono muscolare e piacere.

Ndr: le dimensioni non contano ma sicuramente fanno la differenza. Anche in questo caso, facciamo ricorso al passato: melius est abundare quam deficere.

La fragilità del pene
Pur essendo un organo molto ‘versatile’ anche il pene ha i suoi limiti e si può rompere, si tratta della ‘frattura del pene’, una ferita dolorosa che è provocata dall’improvvisa rottura dei corpi cavernosi durante l’erezione.

Ndr: cogliamo l’occasione questo caso vogliamo dare un suggerimento alle signorine. L’organo maschile è strettamente collegato al cervello di chi lo porta, alle sue emozioni, al suo umore. Sappiate che c’è un motivo per cui si dice volgarmente “… mi hai rotto il ca…”

Gli uomini sovrappeso durano di più
L’aumento di peso fa si che l’uomo abbia un orgasmo più lento e un rapporto dura mediamente cinque minuti in più rispetto a uno più “normale”. Molti studi però confermano che l’obesità influisce negativamente sulla qualità della vita sessuale e sul desiderio. 

Ndr: durano di più rispetto a cosa? C’è un parametro oggettivo per misurare la durata di un rapporto che in generale è strettamente connesso con la soddisfazione dei partner? Mah, limiti delle statistiche di questo tipo.

Record di orgasmi
Il record di orgasmi femminili ottenuti nell’arco di un’ora durante uno studio di laboratorio è di 134. Le donne hanno un’anatomia tale che l’orgasmo multiplo è spesso solo una questione di pratica.

Ndr: e con questo abbiamo concluso la nostra disamina. Se il record è di 134 in un’ora oltre che tutte le indicazioni, definizioni, statistiche e suggerimenti di cui sopra possono essere in qualche modo contestualizzate, affermiamo con forza che il sesso, quello fatto bene, appagante, stimolante è davvero alla portata di tutti.